Blog Luca Faccio Blog Luca Faccio

Blog Categorie / Disabilità

Disabilità

A distanza di breve tempo, dopo aver scritto il post "IN ATTESA DI UN MARCIAPIEDE DA 17 ANNI" ho fatto presente tale cosa al quotidiano "Il Gazzettino" di Bassano del Grappa(VI). In data 11/08/2005 la giornalista del Gazzettino Pamela De Lucia pubblica un articolo dal titolo "Luca senza marciapiede prigioniero in casa"(fonte www.gazzettino.it ). Tengo a ricordare che il giorno 1o/11/2005 con i tecnici del comune ho percorso il tratto dove deve essere costruito il marciapiede e insieme abbiamo analizzato anche i marciapiedi del quartiere Villaggio S.Eusebio notando la necessita di alcuni interventi Continua a leggere
Martedì 16 Agosto 2005 ad Asiago Dopo aver effettuato alcuni acquisti per i negozi del centro verso le 17.30 io e Annalisa abbiamo visto transitare un piccolo trenino che percorreva prima tutto un intero parco giochi e poi effettuava un giro per le vie del centro, i principali passeggeri del "trenino Lillipuziano" erano bimbi e bimbe con i loro genitori. Continua a leggere
Asiago 16 Agosto 2005 Festival show, piazza duomo ore 21:00 Mi trovavo ad Asiago ed ho notato l'allestimento della struttura per tale manifestazione, alle ore 21:00 mi sono recato come tutti in piazza per seguire lo spettacolo, arrivato in prossimità del pubblico mi sono subito reso conto che non c'era nessuno spazio riservato ai disabili Continua a leggere
In seguito alla mia denuncia fatta in relazione all'episodio discriminatorio capitatomi ad Asolo presso il ristorante DUE MORI il 3 Agosto 2005, dove la titolare ha cercato di negarmi l'accesso ad un bagno per disabili, il quotidiano "La Tribuna di Treviso" del giorno 5 Agosto 2005 aveva pubblicato un articolo descrivendo la vicenda, al quale il sindaco di Asolo Daniele Ferrezza aveva immediatamente risposto invitandomi ad un incontro con lui. Continua a leggere
Il giorno 05 Agosto 2005 sono stato alla festa dell'unità di Giavera del Montello, dove ho potuto notare; a mio parere; che da parte dell'organizzazione c'è stata molta sensibilità e impegno per venire incontro alle esigenze delle persone con handicap, sia nel far assistere agli spettacoli in modo agevole e soprattutto nel garantire l'uso dei servizi igienici accessibili. Continua a leggere